TRIVELLA del PROGETTO TAV-“CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA” ALL’EX SCALO FILZI!

TRIVELLA del PROGETTO TAV-“CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA” ALL’EX SCALO FILZI!

martedì 16 novembre è stata posizionata una trivella nei pressi della zona “Ex Scalo Filzi”. Si tratta di sondaggi geognostici preliminari al progetto “Circonvallazione ferroviaria di Trento”: una galleria di 12 km che attraverserebbe la collina est di Trento e che costituisce uno dei lotti prioritari del più ampio progetto TAV-TAC del Trentino. Un’opera inutile, costosa e devastante, come dimostra la totalità degli studi indipendenti condotti su di essa e persino il parere di alti organi istituzionali.

 L’installazione di questa trivella - senza alcun preavviso alla popolazione e accompagnata da un ingente dispiegamento di forze di polizia - mostra chiaramente il modo di intendere il “dibattito pubblico” da parte di istituzioni politiche e promotori del progetto. La preoccupazione principale dei promotori è avviare i lavori nel più breve tempo possibile nel tentativo affannoso di non perdere i finanziamenti del “Recovery Plan”, evitare che emergano le criticità strutturali e si diffonda una contrarietà tra la popolazione

LA ZONA EX SCALO FILZI-S. MARTINO E’ DEFINITA “STRATEGICA” PERCHE’ VEDREBBE GLI SCAVI E I CANTIERI PER L’IMBOCCO NORD DELLA GALLERIA.

Ricordiamo i principali impatti certi dei lavori di cantierizzazione:

- inquinamento da polveri e Co2 a causa di scavi e circolazione di mezzi pesanti

- abbattimento di edifici e rischio di danni strutturali

- risorse idriche inevitabilmente compromesse

Stravolgimento della mobilità e della vita cittadina della zona di Trento Nord

- Interferenza certa con le zone contaminate Ex Sloi ed Ex carbochimica senza una previa bonifica (come riportato anche nella documentazione di progetto)

 

Ci vogliono far credere che ormai tutto è deciso ma non è così. Decisiva è ancora la risposta delle e degli abitanti!

NON PERMETTIAMO CHE L’ABITATO DI SAN MARTINO SIA STRAVOLTO DA ANNI DI CANTIERIZZAZIONE PER QUESTO PROGETTO CHE NON RISPONDE ALLE NECESSITA’ DELLA POPOLAZIONE!

PARTECIPIAMO ALLE INIZIATIVE DI INFORMAZIONE E DI PROTESTA!

Ci trovate ogni Mercoledì sera a partire dalle ore 19 nella sede di via san Martino, 43. Passate anche solo per informarvi!

            Comitato No Tav di Trento

BEN SCAVATO VECCHIA TALPA !

 Alcuni giorni fa è stato pubblicato il progetto di fattibilità della circonvallazione ferroviaria.
Si tratta di una documentazione poderosa, ma ad una prima occhiata promette per la città di Trento una distruzione peggiore di quella che ci si poteva aspettare. Nell'immagine tutti i puntini colorati che vedete rappresentano altrettante aree di cantiere e di deposito materiali.


Qui il link per scaricare il tutto: https://www.mit.gov.it/progetto-di-fattibilita-npp-lotto-3a-circonvallazione-di-trento


Mentre l'amministrazione comunale, con il silenzio complice della sua componente pseudo-ecologista, faceva il lavoro di propaganda alla popolazione, ventilando progetti integrati, mobilità sostenibile e rendering scintillanti, la stessa si impegnava con RFI a sotterrare sotto un patto di riservatezza le dimensioni del disastro.
Al sindaco e all'assessore il compito di fare avanspettacolo, a Rete Ferroviaria Italiana quello di fare il lavoro duro e sporco, quello scavo progettuale che anticipa i mille buchi dei cantieri reali.
E mentre quelli blateravano di partecipazione negli incontri online e allestivano lo spazio farlocco di Trento Lab, RFI decideva tutto: dove piazzare le aree di cantiere, quelle dello stoccaggio dei materiali, quali percorsi far seguire ai circa 1000 viaggi di TIR al giorno, quanti e quali aree espropriare eccetera...

Il tutto viene pubblicato a poche settimane dal termine ultimo per la popolazione per presentare osservazioni nell'ambito della valutazione di impatto ambientale, tentando di mettere in difficoltà chi vuole approfondire il progetto, dire la sua in merito e magari opporsi.
Anche a noi tocca continuare un lavoro di scavo un pò sotterraneo e un pò all'aperto: un lavoro di studio e divulgazione degli elaborati progettuali e un lavoro di tessitura di quella rete di tante e diverse persone che, ognuna con la sua differente sensibilità e posizione, sono determinate a dire NO a questo disastro.

Non avremo molto tempo e per farlo meglio avremo bisogno di un luogo fisico, una piccola tana per incontrarci, conoscerci, esaminare le mappe della devastazione che progettano e, insieme, le mappe di una resistenza possibile.

Si chiamerà La Talpa e affiorerà in San Martino, prima di quanto pensiate!
Continuate a seguirci!

    

CAMBIAMO ROTTA! MANIFESTAZIONE A TRENTO 5 GIUGNO 2021 ORE 15 PIAZZA DANTE

Buongiorno a tutte e tutti,

il pomeriggio del 5 giugno il Ministro Cingolani, Ministro della Transizione Ecologica, sarà in visita a Trento per la passerella del Festival dell'economia.
La sua presenza sarà una importante occasione per scendere in piazza alle ore 15 in Piazza Dante e far sentire la nostra voce su come il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) si stia rivelando un'altra occasione sprecata per invertire la tendenza autodistruttiva del nostro modello di produzione e consumo.
 
Coordinamento Trentino No Tav
Extinction Rebellion – Trentino
WWF Trentino
Gruppo delle 11 domande sulla circonvallazione ferroviaria di Trento
 

Giornata a sostegno dei detenuti e concerto di Giorgio Canali

 

IL FUTURO DEL TRENTINO, DALLE PROMESSE AI RISCHI : L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELLA "TRANSIZIONE ECOLOGICA"